1. Internazionalizzazione

 

  • Prestigio e reputazione scientifica;

  • Valorizzazione delle eccellenze;

  • Potenziamento degli strumenti di scambio dei docenti, degli studenti, e delle iniziative di trasferimento tecnologico in Europa;

  • Incentivo alle lauree magistrali in lingua inglese;

  • Supporto del CLA nell’aggiornamento dei docenti che insegnano nelle lauree magistrali;

  • Attivazione di relazioni stabili con il Ministero degli Esteri, l'Agenzia per la Cooperazione allo Sviluppo e imprese italiane per l'implementazione di progetti, con attenzione anche all'Africa e alla mitigazione dei cambiamenti climatici;

  • Istituzione del team internazionale per la ricerca che operi sia a livello europeo che internazionale, creando opportunità anche per dottori di ricerca, assicurando la presenza della rappresentanza dell'Ateneo nelle varie Piattaforme Europee;

  • Affiliazione o incardinamento part-time, nei vari dipartimenti e CCL, di premi Nobel o equivalenti utilizzando una parte della quota del 20% prevista dalla legge per la chiamata dei docenti esterni all’Ateneo, per sviluppare una rete delle eccellenze nei rapporti scientifici internazionali.