2. Risorse economiche e finanziarie

 

  • Efficienza ed efficacia della spesa (riduzione/eliminazione degli sprechi);

  • Sostenibilità economico finanziaria;

  • Attrazione di nuove risorse dal settore pubblico mediante un team che si occupi di fornire un adeguato supporto a ciascun dipartimento, sia in termini di ricerca delle opportunità, sia in termini di progettazione, sia in termini di costituzione delle unità operative e delle partnership; per presentare progetti in bandi competitivi a vari livelli, per elaborare accordi di partenariato, per avviare collaborazioni tra enti pubblici su grandi progetti regionali, nazionali e internazionali;

  • Attrazione delle risorse dal settore privato mediante un team che si occupi di supportate i vari dipartimenti nel rapporto con le imprese, nella partecipazione ai dodici Cluster tecnologici nazionali, nello sviluppo del trasferimento tecnologico (vedi terza missione) e nell’erogazione dei servizi;  che si occupi inoltre,  per conto dell'Ateneo, della ricerca di lasciti e donazioni, di contributi liberali da parte di privati "amici dell'Ateneo", dell’Associazione Alumni e persone filantrope desiderose di fare beneficienza a favore dell'Ateneo;

  • Crescita della qualità scientifica di tutti i dipartimenti al fine di raggiungere l’obiettivo di dipartimento di eccellenza;

  • Organizzazione europea ramificata e interconnessa con i team di lobbisti nei vari settori della ricerca, con presidi in Europa, anche in sinergia con altri enti istituzionali regionali e partecipazione alle Piattaforme Tecnologiche ETP, alle PPP (Public Private Partnership), EERA (European Energy Research Alliance) etc., per attività di lobbying, crowd-funding, fundraising;

  • Collaborazione con JRC (Joint Research Centre) e con il relativo Competence Center per il Trasferimento Tecnologico e altre strutture europee in particolare con le agenzie europee per i finanziamenti alla ricerca ERCEA (European Research Council Executive Agency) e REA (Research Executive Agency);

  • Sistema di interconnessioni tra l'organizzazione europea, le attività progettuali dei dipartimenti e la Ripartizione Ricerca anche in funzione del nuovo programma Horizon Europe.