6. Terza missione

 

  • Tutela e valorizzazione della proprietà intellettuale e del trasferimento tecnologico attraverso l’analisi comparata delle migliori pratiche europee (EUIPO - Alicante e EPO di Monaco);

  • Formazione dei Dottori di Ricerca attraverso master in TT Manager finalizzata alla definizione della nuova figura del Tecnologo-manager della ricerca;

  • Implementazione del modello della filiera del trasferimento tecnologico con eventuale costituzione di una Fondazione dedicata in sinergia con la Regione Umbria ed altri attori e sviluppo dell'incubatore d’impresa;

  • Formazione e supporto alla creazione d’impresa, anche in sinergia con Umbria Academy;

  • Coinvolgimento collaborativo delle associazioni industriali e del mondo produttivo;

  • Sviluppo dei cluster tecnologici come traino dell’economia dell’Umbria e della macro regione;

  • Sviluppo del Progetto Pilota per la Valorizzazione della Proprietà Intellettuale e il Trasferimento Tecnologico in collaborazione con Regione Umbria, SviluppUmbria e MIUR; ruolo guida dell'Ateneo di Perugia come best practice per la redazione del Programma Nazionale della Ricerca 2021-2023;

  • Informazione scientifica, diffusione e divulgazione della cultura scientifica e dei risultati della ricerca di ciascun ricercatore nel proprio settore e anche a livello di struttura, per una corretta informazione ai cittadini e alle istituzioni (previsione di incentivi per i docenti impegnati in tali attività documentate);

  • Valorizzazione e ruoli strategici del CAMS. Con i suoi 7 musei e le sue straordinarie raccolte e le collezioni, dislocate tra il centro storico, il complesso monumentale di San Pietro e Casalina, unitamente alle biblioteche storiche, il CAMS costituisce un patrimonio di inestimabile valore. Avrà un ruolo fondamentale nella formazione e nella terza missione, nel rapporto con il territorio e nella promozione di Perugia città universitaria e dell'Umbria come regione universitaria nell'ambito dell’Umbria University Pass (UUP).
  • Completamento e funzionalizzazione del polo museale integrato di Casalina con il Museo della storia delle Tipicità del territorio. Situato sull’asse viario che unisce Roma a Perugia e ad Assisi, ha le potenzialità per divenire un centro non solo museale e di divulgazione della scienza e della ricerca scientifica svolta in Ateneo, ma anche un luogo in cui presentare e commercializzare le tipicità umbre (a cominciare dai prodotti di filiera della Fondazione per l’Istruzione Agraria) con importanti risvolti turistici ed economici.