Premi

The Award “Commitment for Sustainable Development” for Outstanding Contribution during 2006/2007.
Il premio è stato conferito il 12 giugno 2007, nell’ambito della conferenza internazionale dell’International Association of Energy Economists, per le ricerche sull’albedo terrestre, la mitigazione del riscaldamento globale e l’equivalenza tra superfici riflettenti la radiazione solare e tonnellate di CO2 immesse in atmosfera.
Le ricerche hanno permesso di individuare una tecnologia efficace alternativa per ridurre l’effetto serra a costi contenuti e compatibile con le esigenze di sviluppo sostenibile.


Premio “Sviluppo Sostenibile 2009” con medaglia del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Progetto ERASP Primo Classificato come miglior impianto da fonte rinnovabile.
Il premio è stato conferito il 29 ottobre 2009 a Rimini, in occasione della manifestazione Ecomondo, per il progetto ERAASPV di valorizzazione energetica delle potature di vite presso le Cantine Lungarotti di Torgiano (PG). Il progetto è stato selezionato tra un centinaio di iniziative e valutato come il miglior impianto a fonte energetica rinnovabile, in quanto include l’intera filiera: dalla raccolta allo stoccaggio e all’essiccazione naturale delle potature, fino alla conversione poligenerativa (freddo fino –10°C, calore, vapore, energia elettrica per una potenza di 80 kW), risultando replicabile nelle medie-grandi aziende vitivinicole.


Premio “ECOPOLIS 2010” – Progetto “360° Green Revolution” Primo Classificato per la sostenibilità ambientale nel management aziendale.
Il premio è stato conferito il 14 aprile 2010 presso la Nuova Fiera di Roma, in occasione della manifestazione Ecopolis, per il progetto implementato presso l’azienda ATI Monte Vibiano Vecchio di Fasola. Il progetto è stato selezionato tra un centinaio di iniziative: l’azienda ATI Monte Vibiano Vecchio, sotto la responsabilità scientifica del Prof. Franco Cotana, è stata certificata ai sensi della norma tecnica ISO 14064 dalla società internazionale DNV con certificato n. 1 in Europa.


Premio “Bioenergy Italy 2011” per le Migliori Pratiche- Best Pratices 2011 Primo Classificato. Il premio è stato conferito il 18 marzo 2011 presso Cremona Fiere per il progetto di filiera “Sarmenti di vite/energia”, come migliore pratica che, attraverso la realizzazione di una filiera completa, ha permesso il recupero e la valorizzazione energetica di residui agricoli, in collaborazione con Cantine Lungarotti.


Premio Città di Perugia “Albo d’Oro 2013”. Il premio è stato conferito il 20 giugno 2013 per l’attività dei centri di ricerca CIRIAF e CRB dell’Università degli Studi di Perugia, per l’alto contributo scientifico dato alla crescita e allo sviluppo sostenibile del territorio comunale nelle numerose attività e iniziative congiunte (negli ultimi 15 anni: progetti locali, nazionali, europei e internazionali) nei settori della tutela dall’inquinamento acustico, della mobilità urbana sostenibile e alternativa, nella pianificazione energetica e ambientale e nella sperimentazione e realizzazione di impianti pilota innovativi a fonti energetiche rinnovabili nei diversi ambiti del territorio comunale.


Premio “Third International Conference on Countermeasures to Urban Heat Island” (Venice, Italy, 13-15 October 2014) per il lavoro scientifico di cui all’articolo A.L. Pisello, V.L. Castaldo, G. Pignatta, F. Cotana
“Experimental analysis of the thermal-optical properties of polyurethane waterproof liquid membranes for cool
roof application” con la motivazione “Prize for the unique experimental approach for UHI countermeasures“.


Premio “Vini nel Mondo” Award nella categoria “Innovazione e Sostenibilità” ricevuto presso il Teatro Nuovo a Spoleto (PG) il 30 maggio 2015 e relativo alle attività svolte nell’ambito “Viticoltura Sostenibile” e del calcolo degli indicatori Carbon Footprint, Water Footprint, Vigneti e Territorio con sviluppo di software Open Source
per tutti i viti-vinicoltori italiani.


Premio internazionale DOC ITALY 2015 per la Sezione Ricerca, Promozione, Sviluppo e Innovazioni Eccellenti, assegnato presso la sede del MIPAAF – Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Sala Cavour, il 12 dicembre 2015 con la motivazione “Per una vita dedicata allo studio, alla ricerca finalizzata a “Tutelare l’Ambiente riducendo l’Inquinamento”. Per il suo impegno nella sensibilizzazione del pubblico riguardo il sovra- sfruttamento delle risorse. Per aver affrontato problemi, emergenze, controversie sulla gestione dei Territori, per aver promosso e sponsorizzato il Territorio Umbro e le sue ricchezze”.